Archivio mensile:febbraio 2007

The 79th Academy Award

Chissà…

  • Performance by an actor in a leading role > Leonardo DiCaprio – BLOOD DIAMOND
  • Performance by an actor in a supporting role > Mark Wahlberg – THE DEPARTED
  • Performance by an actress in a leading role > Meryl Streep – THE DEVIL WEARS PRADA
  • Performance by an actress in a supporting role > Adriana Barraza – BABEL
  • Best animated feature film of the year > CARS
  • Achievement in art direction > PIRATES OF THE CARIBBEAN: DEAD MAN’S CHEST
  • Achievement in cinematography > THE PRESTIGE
  • Achievement in costume design > MARIE ANTOINETTE
  • Achievement in directing > BABEL
  • Best documentary feature > IRAQ IN FRAGMENTS
  • Best documentary short subject > THE BLOOD OF YINGZHOU DISTRICT
  • Achievement in film editing > UNITED 93
  • Best foreign language film of the year > WATER
  • Achievement in makeup > APOCALYPTO
  • Achievement in music written for motion pictures (Original score) > THE GOOD GERMAN
  • Achievement in music written for motion pictures (Original song) > “Our Town” – CARS
  • Best motion picture of the year > LITTLE MISS SUNSHINE
  • Best animated short film > THE LITTLE MATCHGIRL
  • Achievement in visual effects > PIRATES OF THE CARIBBEAN: DEAD MAN’S CHEST
  • Original screenplay > LITTLE MISS SUNSHINE
  • Rugby – Italia-Francia 3-39

    Nonostante siano passati due giorni dal match contro i cugini d’oltralpe, non sono ancora riuscito a levarmi da dosso la sensazione d’aver visto un brutto match. Al solito, mi spiace ripetermi, vedo poca concretezza e pochi ragionamenti in campo. Sembra sempre che temiamo troppo ciò che è in grado di fare l’avversario prima di pensare al nostro gioco. In questo caso, secondo me, è giustificato coprirsi, ma praticamente non abbiamo mai cercato di impostare un gioco che potesse portare frutti concreti. Abbiamo “contenuto” buona parte della partita. Lo abbiamo fatto anche bene, ma in questi casi non serve. E il risultato, incontrovertibile, ne è la prova.
    Già al terzo minuto il calcio di punizione tentato da Scanavacca è stato effettuato da troppo lontano. Un tentativo maldestro di portarsi in vantaggio, di 3 miseri punti, con 77 minuti di lotta che ancora ci aspettavano. Esempio lampante e chiave di lettura del match è il calcio che poco dopo De Marigny sbaglia: pochissima convinzione e lucidità su un calcio semplice e molto vicino questa volta. Apprissimazione ma soprattutto tensione ed insicurezza anche sulle fasi più semplici di gioco. Di sicuro non potevamo sperare di tenere la partita con quei tre punti.
    Era necessario stancare la squadra francese, con le potenzialità che abbiamo era anche nelle nostre condizioni. Chiaramente la loro pericolosità ci ha frenato in questo e se l’anno scorso si sono infilati per le linee centrali, quest’anno le abbiamo coperte bene ma non è bastato a frenare i loro velocissimi contropiedi. Ne è d’esempio l’entusiasmante prima meta francese con una splendida corsa i Dominici da solo verso la meta.
    Il resto della partita è tutto un tentativo sterile di frenare la Francia, al solito la nostra è una buona difesa, ma non ci permette di tenere in maniera costante per tutti gli 80 minuti senza un gioco che ci permetta di fare azioni prolungate e produrre pressione fisica e psicologica sull’avversario.
    Inoltre le manovre son risultate particolarmente lente. In questo modo la difesa è sempre sotto pressione, anche quando abbiamo palla ma non riiusciamo a portarci avanti se non con qualche calcio non particolarmente efficace.

    Il Flaminio ha rispettato le attese ma è stata spaventosa la presenza francese, veramente numerosi. Particolarmente allegri e coreografici, almeno confrontati con quelli presneti 2 anni fa. Una nota di colore è dovuta alla banda musicale presente in tribuna coperta che distraevano volentieri pubblico e giocatori nei momenti di pausa del match ma anche durante il gioco. Ma quando mai in un altro stadio fanno entrare con tromboni e tutto il resto?

    Beh, ora non ci resta che sperare bene in sabato anche se dopo aver visto il match dell’inghilterra le speranze sono proprio poche. L’augurio è quello di una sconfitta dignitosa anche se in fondo in fondo tutti si augurano di poter assistere ad un miracolo.

    Link:
    The ShireTifosi in ReteForum di La7

    [Rugby] 6 Nazioni: Italia-Francia – Considerazioni pre-partita

    Particolare staffetta tra due sport di squadra giocati su terreni simili ma molto diversi.
    Credo che le tv non abbiano ancora smaltito la sbornia di immagini violente provenienti dallo stadio di Catania nell’inusuale anticipo dell’anticipo di campionato di calcio di serie A. Non ho visto nulla, ma non mi risulta difficile immaginare valanghe di fotogrammi di situazioni già viste mille volte, altrettante raccontate e finite spesso con un’indignazione generale che serve a poco. Basta guardare le homepage dei siti di informazione e moltiplicare il tutto per 10.
    Lo stop dei campionati di calcio crea così un assist alla nazionale di rugby che oggi affronterà la Francia per la partita d’esordio del 6 Nazioni 2007.
    Sperare in un risultato dignitoso è d’obbligo, ma la speranza che l’entusiasmo genuino che si vivrà sugli spalti del Flaminio possa essere diffuso sottolineando la differenza tra ciò che rappresenta il rugby oggi e ciò che il calcio poteva essere, è ancora più forte.

    Ore 14: Roma – Stadio Flaminio o La7(tv)

    Update: quasi quasi apro una petizione per sostenere la proposta di Severgnini

    Nuovo Firmware per Nortek 2501

    Non mi ero accorto, prima di stasera, che a novembre 2006 è stato rilasciatoun nuovo firmware per il lettore dvd/divx Nortek 2501 .
    Il file è scaricabile previa registrazione gratuita sul sito. Dopo aver compiuto le solite operazioni di routine (scompatta, masterizza su cd in mode 1, inserisci il cd nel lettore divx prima di accenderlo e tieni saldamente le dita incrociate) sarà possibile utilizzare sottitoli in formato .srt con divx.