Archivio tag: Londra2012

@2012TicketAlert: Twitter e i biglietti delle Olimpiadi di Londra

Questa è la storia di “Adam Naisbitt, che voleva comprare i biglietti per andare a vedere la ginnastica con la sua fidanzata…”
Inizia più o meno così l’articolo del WSJ su una delle storie che circolano in questi giorni e che descrivono quanto sia complicato organizzare l’Olimpiade e al stesso tempo aprono gli occhi su quanto la libertà di espressione (anche in un periodo 2.0) è sotto stretto controllo.
Naisbitt, vive a Milton Keynes (a qualche km da Londra) e si occupa di innovazione per le aziende. Quando nota che gli spalti degli eventi londinesi sono vuoti si mette alla ricerca dei biglietti, come il sottoscritto e migliaia di altre persone, e nota subito quanto il sito Ticketmaster sia macchinoso e quanto possa esser difficile trovare il biglietto desiderato.
Io adotto una strategia di basso profilo: frequenti ricerche su twitter per “ticket London2012” e paginone di tickets.london2012.com tartassato di reload col il tasto F5 in attesa del rilascio di biglietti per i giorni interessati.
Speravo di trovare qualcosa tramite una vendita privata ma anche tramite una probabile (e poi confermata) massiccia rivendita dell’ultimo minuto  dopo i primi giorni di forti critiche verso chi ha gestito la vendita dei biglietti.
Naisbitt fa la stessa cosa ma dopo un po’ intuisce che non è cosa possibile ottenere i biglietti con questo metodo e così mette in piedi un controllo automatizzato che batte a tappeto e a cadenza regolare tutti gli eventi delle Olimpidi per poter avere un alert in tempo reale sulle nuove disponibilità.

Le Olimpiadi e France Television

E’ stata una piacevole sorpresa ieri, perché non sapevo come vedere le Olimpiadi. A casa non ho ancora tv e non so chi, qui in Francia, trasmetta le immagini che in Italia sono riservate a Sky.
Ero sicuro che una volta trovato i canali autorizzati, (alla fine sono i due canali nazionali France2 e France3, un po’ come Rai2 e Rai3 in Italia) sarei stato costretto a vedere l’edizione locale delle Olimpiadi come immagino avvenga in tutti gli stati: dirette e interviste riservate agli atleti nazionali e conseguenti finali mancate nelle quali partecipano altre nazioni. E’ una cosa che mal sopporto in Italia, figurarsi in una nazione diversa dalla mia, dove non conosco gli atleti locali soprattutto di sport a me più lontani.
Scopro invece che France télévision, sul suo sito web trasmette tutta l’Olimpiade, ripeto TUTTA. Senza commento e senza spot.