Archivio tag: italia

Macron speciale su Tf1 e oggi su Sky Italia

Il lunedì successivo alla giornata elettorale che ha decretato l’elezione del nuovo presidente della repubblica francese Emanuel Macron, uno dei principali canali tv privati (TF1) ha mandato in onda uno speciale sull’elezione. È un documentario che racconta l’intera campagna elettorale.

Il formato è inedito, le immagini sono spettacolari, il montaggio crea ritmo ed emozioni.

È andato in onda meno di 24 ore dal il discorso al Louvre e contiene i momenti topici e inediti della sera prima. Un lungo backstage durato mesi e che naturalmente evolve fino alla passeggiata al palco sotto alla piramide del museo.

La sera precedente (domenica sera) durante la maratona elettorale ogni tanto appariva lo spot dello speciale.

È un conferma del fatto che la politica è sempre più spettacolo?

Me lo domando perché il personaggio rappresentato è cariamatico e fortemente televisivo. Ed è un modo sicuramente adatto ai tempi di conoscere un presidente eletto.

Queata sera (sabato 12 Maggio) verrà trasmesso in Italia da Sky e consiglio di vederlo perché magari rivedremo presto lo stesso formato in Italia.

Non so ancora se sarà doppiato o solo sottotitolato.

Mi chiedo però se TF1 ha seguito solo Macron. Perché un eventuale documentario su Le Pen sarei curioso di vederlo (senza che finisca necessariamente con la sua vittoria). E ne guarderei uno anche su Mélenchon.

Sarebbero stati raccontati con la stessa enfasi e la stessa intenzione di sedurre la nazione con l’immagine del nuovo presidente?

Si tenga conto che TF1 in passato è stata accusata di esser sostenitrice della destra e di manipolare l’informazione per favorire un candidato.

Il suo documentario è neutro? O Macron era il candidato di Tf1?

[Rugby] Italia-Inghilterra 15-19

Anche questa volta ci è mancato poco. In vantaggio per una buona parte del match e con due mete all’attivo ci si credeva un più di un po’. Invece, l’andamento del match ha seguito la solita curva e così a partire dal 15′ del secondo tempo abbiamo iniziato a soffrire, e questa volta il miracolo non è avvenuto.

La causa del crollo, fisico e psicologico, la si identifica facilmente nella meta di Hodgson che apre la strada al recupero degli inglesi.

A conclusione del match, rimane da segnalare:

  • L’Italia continua a non avere avere un calciatore degno di tale nome. La palla va fatta passare in mezzo ai pali ad ogni occasione e la statistica di questo match è impietosa (2 su 6).
  • Il pubblico ha dato un forte segnale. Oltre 50mila persone nonostante il clima non sono da ignorare, e gli inglesi erano di meno rispetto al solito.
  • Il pubblico italiano continua a fischiare sui calci di punizione degli avversari
  • La proposta di matrimonio durante l’intervallo meritava una Ola tutta sua 😉