Archivio dell'autore: admin

Elezioni municipali francesi 2014/ primo turno

    il FN di Marine Le Pen avanza molto rispetto all’ultimo turno. La leader del FN annuncia la fine del duopolio PS-UMP. Il FN ha conquistato una città al primo turno e si presenta in oltre 200 città al ballottaggio.
    La sinistra arretra considerevolmente. Il malessere e l’insoddisfazione verso il governo di Hollande si manifestano concretamente in questa votazione locale.
    L’astensionismo aumenta: é intorno al 35%. Molte persone si dichiarano orgogliose di non esser andate a votare, rimangono interessate alla politica ma non sono soddisfatte dei contenuti, delle persone ma soprattutto delle azioni intreprese e dei progetti proposti negli ultimi anni. Da notare che la percentuale non si calcola sugli aventi diritto ma su coloro che sono registrati alle liste elettorali: 44 milioni di elettori potenziali.
    La voce comune che si ascolta da sinistra è un appello corale agli astenuti per scacciare lo spettro dell’estrame destra. Come se avessero dato per scontato che tutti gli astenuti fossero di sinistra o come se i voti che mancano sono solo quelli degli elettori assenti. Per ora, nessuno pubblicamente si pone il problema che molti elettori non li votano più e siano andati verso la destra. Praticamente nei suoi comunicati, il PS si propone come “male minore” rispetto alla destra che avanza.
    FN e UMP, per ora, non si accordano su un supporto reciproco al secondo turno. Non si escludono rare eccezioni da valutare caso per caso.
    La poltrona di Parigi non è affatto decisa. La gauche è avanti nei due quartieri decisivi (più popolosi) ma nel conto complessivo l’UMP è avanti di un punto secondo le proiezioni. Unica certezza: si fa sempre più vicino un sindaco donna.
    Complessivamente il 46%dei voti va alla destra, il 37% alla sinistra

WordPress to 2.7

L’interfaccia di Back Screen è decisamente gradevole e appare di immediata fruzione.
Temo però che non tutti i plugin si integrino bene con le fondamenta della nuova struttura.

Chissà se è vero che non dovrò più eseguire la procedura di upgrade!

Come creare un video m4a per iPhone includendo i sottotitoli.

Può capitare di voler vedere un film o gli episodi mancanti del proprio telefilm preferito in viaggio.

Può capitare di non voler viaggiare con il portatile (o netbook).

Può capitare di avere un iPhone che può fungere allo scopo.

Ma può altresi capitare che si voglia includere i sottotitoli nel file video (siccome non mi pare esista un player video per iPhone che legga i file .srt).

I motivi posson esser diversi, primo fra tutti quello di mantenere la buona abitudine di vedere il film in lingua.

 

La soluzione più semplice l’ho trovata in questo software: XviD4PSP ottimamente commentato da Damien sul maketecheasier.com.

Rispetto all’articolo aggiungo che il programma è tradotto in italiano, favorendone l’uso per chi l’inglese non lo conosce abbastanza.

Riassumo, per semplicitià i passi da seguire:

PREREQUISITI

Scaricare e installare XviD4PSP e Micosoft .Net framework 3.0 di cui il software si serve.

Per chi usa vista è necessario disabilitare il UAC.

PASSI PRINCIPALI

1. Aprire il file che si vuole convertire (e per i quali si possiede i sottotitoli)

2. Scegliere il formato nel quale si vuole convertire il file video (MP4 iPhone or Touch)

3. Scegliere la tipologia di conversione (Xvid 1P 768k Turbo è stata abbastanza rapida e di buona qualità, in caso fate delle prove con le altre per trovare un buon compromesso tra il tempo impiegato dal vostro pc e la qualità del file ottenuta)

4. Aggiungere i sottitoli dal menù in alto: Sottitoli > Aggiungi

5. Cliccando il tasto play si può verificare se il testo sia sincronizzato con il flusso video. Ok?

6. Basta cliccare Codifica per lanciare la codifica del file che produrrà il file da importare successivamente su iTunes e poi sull’iPhone / iPod.

NB: il file di risultante è un flusso video che ha i sottitoli non più eliminabili, fanno parte del filmato. Cancellando il file originale si perde la possibilità di rivedere il film senza di essi.

Le mie estensioni per Firefox

Di seguito le estensioni per Firefox attualmente installate:

Alcune sono veramente indispensabili:

  • Alexa Sidebar Again 1.2.3 – The Alexa Sidebar (What’s related) Here Again. Press Alt+A to show the sidebar; toolbar button also available.
  • Fission 1.0 – Progress bar in the address bar (Safari style).
  • MeasureIt 0.3.8 – Draw out a ruler to get the pixel width and height of any elements on a webpage.
  • PDF Download 2.0.0.0 – Allows you to choose what to do with a PDF file: download it, view it with an external viewer or view it as HTML.
  • pdfit 1.12 – save web page as a pdf file
  • Resizeable Textarea 0.1d – Resize textareas to your needs.
  • Stealther 1.0.6 – Surf the web without leaving a trace in Firefox.

Installed Themes: [2]

 

Piano AntiCrisi

Non ho le competenze per decretare risolutivo o meno il pacchetto di azioni che il governo ha programmato per i prossimi mesi.
Allo stesso modo sfido chiunque a farlo con l’instabilità dei mercati che la fa da padrona.

Provo comunque a riassumere i punti principali del piano varato in questi giorni per far fronte alla difficoltà economia che sta affrontando il paese.

Per chi ancora non lo sapesse, il 26 Novembre è stata presentata la ‘social card’, una carta elettronica, erogata dalle Poste. Conterrà un credito ‘a scalare’ di 40 euro al mese e verrà ricaricata dallo Stato. Gli importi saranno erogati bimestralmente. Le prime ad essere distribuite conterranno un importo di 120 euro, considerando che arriveranno a Dicembre e conterranno le mensilità di Ottobre, Novembre e Dicembre 2008.

Ne può fare richiesta chi soddisfa i seguenti requisiti:
    – Cittadinanza Italiana
    – Risiedere sul territorio
    – Avere più di 65 anni o essere a capo di una famiglia con un bambino avente meno di 3 anni. Se i figli in questa fascia d’età sono di più si avranno 40 euro per ognuno di essi.
    – Avere un reddito inferiore a 6000 euro.
    – Essere intestatario di una singola utenza di elettricità e gas.
    – Possedere una sola vettura.
    – Avere non più di una casa di proprietà.
Il modulo di richiesta pare non sia molto semplce molti infatti stanno ricorrendo al Caf per ottenere una aiuto durante la compilazione.
Inoltre la tessera va esibita, e quindi ‘strisciata’, alla cassa dell’esercizio commerciale in fase di pagamento, non è nominale, e non è accettata da tutti gli esercenti.
L’elenco degli esercizi commerciali convenzionati non riesco a trovarlo on line, dovrebbe comunque arrivare con la lettera che verrà ricevuta da chi è riconosciuto come soggetto al suo utilizzo.
Saranno disponibili 800mila ‘social card’. Forse 1 milione e 300 mila se verranno inclusi anche i pensionati che, grazie al precedente aumento delle pensioni minime, sforano il limite di 6000 euro annui precedentemente citato come limite.

Veniamo ora al piano anticrisi, il governo cerca di affrontare diversi aspetti:

LAVORATORI DIPENDENTI
    Gli straordinari non saranno più detassati a partire dal 31 dicembre.
    Saranno detassati i bonus e i premi di produzione fino ai 6000 euro per chi ha un reddito inferiore a 35mila euro.

BANCHE
    Lo Stato apre alla possibilità di acquistare Bond (Obbligazioni) emessi dalle banche.
    I mutui a tasso variabile accesi o ricondizionati entro il 31 Ottobre 2008 avranno un limite del 4% al netto dello spread. Se ci fosse tasso maggiore da dover sostenere, quest’ultima differenza verrà pagata dallo stato.
    I mutui che saranno attivati nel 2009 non saranno soggetti alla variazione dell’Euribor ma ancorati al tasso del costo del valore del denaro applicato dalla BCE.
   
FAMIGLIE
    Bonus a famiglie applicabile a chi è pensionato o ha una famiglia a carico con un reddito massimo di 22mila euro. Il limite si sposta a 35mila se in famiglia c’è un disabile. Maggiori dettagli si possono trovare qui.
       
SCONTI
    Sconti sui farmaci generici del 7% fino al 31 Marzo 2009. Entro quella data verrà rivisto il prezzario.
    Sonti sulle bollette elettriche per chi oggi usufruisce delle agevolazioni a tal proposito.
   
CONTROLLO PREZZI
     Non aumentarenno i prezzi delle tariffe autostradali per i primi 6 mesi del 2009.
     Stesso blocco applicato ai biglietti dei treni.
     
POSTA ELETTRONICA
    Ogni impresa e ogni iscritto agli albi professionali dovrà comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata. Stessa cosa faranno gli uffici della pubblica amministrazione.Gli elenchi saranno pubblici e gestiti a livello nazionale.
   
AUMENTI IVA SULLA TV
    L’IVA viene portata dal 10% al 20% per le televisioni a pagamento (leggi Sky e i vari abbonamenti digitali terrestri)
   
PORNO TAX
    Tassa del 25% a chi produce e commercializza materiale pornografico.

SOSTEGNO ALLE OPERE DI INFRASTUTTURA
    Fondi alle opere di importante valore infrastrutturale.
    Tremonti ha tenuto a precisare che eventuali ricorsi non bloccheranno più i lavori, al massimo si potrà ottenere un risarcimento del danno subito.

Primo post dall

Questo post è generato dal mio iphone e postato direttamente su wordpress (senza passare per un messaggio mail) tramite l’applicazione ‘wordpress’ disponibile nell’appstore.

Peccato non poter inserire i link ne tentare di utilizzare la formattazione.